Breaking News

TRA NAPOLI E RINO GATTUSO TRATTATIVE IN CORSO PER SOSTITUIRE CARLO ANCELOTTI

I tam tam delle ultime ore sulla crisi del Napoli sono sempre più insistenti. Riferiscono di contatti della Società Partenopea con l’ex allenatore del Milan Rino Gattuso per succedere a Carlo Ancelotti. Il tutto all’ombra dei 16 milioni previsti da un generoso Contratto, 16 milioni che ballano tra il Celebrato Carletto e il tellurico Don Aurelio.

Ma non è tutto. I tam tam tambureggiano di un impegno sulla parola tra Mimmo Raiola – il procuratore di Dries Mertenss – e Giuseppe Marotta – Ad della Società Nerazzurra – per il passaggio all’Inter a inizio Gennaio dell’estroso Diavoletto Belga;

E ancora: i tam tam rilanciano l’ipotesi di una conferenza stampa che i Giocatori – rompendo il silenzio stampa imposto dalla Società – sarebbero intenzionati ad organizzare al rientro dei Convocati nelle rispettive Nazionali per raccontare quanto avvenne negli spogliatoi nel dopopartita col Salisburgo.

Il tutto nell’immediata vigilia dei matches col Milan e col Liverpool, 180 minuti decisivi per la sopravvivenza sulla Panchina del Mitico Condottiero.

Si tratta di Venti di Guerra che agitano l’Ambiente partenopeo. Tra piagnistei, minacce, opposte e variegate visioni della realtà, i tifosi diventano strumenti di Chi promuove e agita il Caos.

Con questi chiari di luna la verità è una sola. Questa: l’Autore del Fallimento, il Promotore del ridimensionamento dei Sogni e delle Ambizioni degli Spalti ha soltanto un nome, quello del Presidente-Padrone ADL.

E pagherà a lungo – il Signor Padrone – l’Errore di aver lasciato andar via Maurizio Sarri, l’Allenatore con la tuta con tanto di Attributi, il Proletario della Panchina che non ha paura di sfidare il Mito.

L’Allenatore con le Palle, come ha dimostrato di esserlo nelle due ultime partite della Juve decidendo in entrambe le occasioni la sostituzione di uno spento Ronaldo a match in corso.

Ora, di fronte alla sguaiata reazione del Campione Portoghese alla decisione del Tecnico (“figlio de puta”, avrebbe detto all’indirizzo della Panchina nel lasciare il campo) è lecito  attendersi i Fulmini della Società. Un Grande Club – come raccontano sia Quello Bianconero – non può permettersi di tollerare certe insubordinazioni e certe cadute di stile da parte dei Propri Interpreti.

Oltre alla schizofrenica gestione del Napoli – dunque – ora è sotto esame anche l’Immagine della Juve-Società. A Ciascuno il suo, verrebbe da dire. Si attendono ulteriori sviluppi…

Alla prossima puntata…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply