Breaking News

TRUMP L’ONNIPOTENTE FIRMA BIBBIE IN ALABAMA, I FEDELI: “È UN DONO DI DIO”

Il Presidente Usa vola in Alabama dove un tornado ha provocato la morte di 23 persone

Donald Trump in Alabama, viene accolto come ”un dono di Dio” e firma autografi sulle Bibbie dei fedeli. Il Presidente Usa è volato ad Opelika dove un tornado ha provocato la morte di 23 persone. Il presidente degli Stati Uniti ha fatto tappa anche in una chiesta battista e non ha esitato a soddisfare le richieste di alcuni fedeli, a cominciare da quella di un 12enne: Trump, con il suo pennarello di ordinanza, ha autografato le Bibbie dei credenti, lasciando la propria firma sulla copertina. “Sono felice che sia venuto. Credo sia stato mandato da Dio”, ha detto Ada Ingram, una volontaria della chiesa. Le foto delle Bibbie autografate hanno iniziato a circolare sui social network e hanno innescato un dibattito nel quale, come era prevedibile, hanno trovato spazio anche voci critiche nei confronti del presidente. “Donald Trump sta firmando Bibbie. L’uomo le cui politiche malvagie e disumane, al confine, violano gli insegnamenti fondamentali di Gesù… sta firmando Bibbie”, ha scritto Peter Daou, ex consigliere di Hillary Clinton e John Kerry. Gli esperti, intanto, si dividono sul tema.

Trump è il primo presidente che firma una Bibbia? No, secondo Peter Manseau, curatore della sezione religiosa dello Smithsonian. È capitato già in passato a presidenti come George W. Bush e Ronald Reagan. “Se fosse stato il presidente a distribuire copie della Bibbia firmate, sarebbe stato strano -ha detto-. Ma i presidenti sembrano firmare molte cose strane che gli vengono messe davanti”. John Fea, storico del Messiah College, ateneo cristiano della Pennsylvania, non ha mai sentito parlare di Bibbie con autografo presidenziale: “Il fatto che la gente gli porti una Bibbia dice molto di queste persone: sembra che non lo considerino solo un leader politico ma anche un salvatore spirituale del paese”. In mezzo si colloca l’analisi di Sheila Lowe, che dagli anni ’90 esamina con approccio scientifico la firma di Mr Trump. Quella apposta sulle copie della Bibbia, ha detto al Boston Globe, “non presenta nessun tipo di morbidezza. È spigolosa, dura, rigida. Non c’è spazio per nessun altro, non c’è nessun interesse per le opinioni altrui”.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply