Breaking News

Uccide il figlio autistico con un colpo al cranio, poi lo getta nel canale

Miami, Florida: Patricia Ripley, 45 anni, ha ucciso suo figlio Alejandro Ripley, di appena 9 anni

Un filmato chiaro e inequivocabile incastra la signora Patricia Ripley, 45 anni, che ha ucciso suo figlio Alejandro Ripley, di appena 9 anni, affetto da autismo. Dopo due giorni di false testimonianze e improbabili ricostruzioni la verità è venuta a galla. L’episodio drammatico è avvenuto venerdì scorso a Miami in Florida. Il piccolo Alejandro è stato trovato venerdì galleggiante su un canale della città.

Decisiva anche l’autopsia del medico-legale che ha scritto nel verbale: “Il giovane è annegato, ci sono segni evidenti di trauma cranico”. Il video acquisito dalla polizia locale mostra che Ripley ha cercato di affogare suo figlio nel complesso condominiale di Kendall Acres prima che i residenti arrivassero per tentare di salvarlo. Le immagini mostrano che la Ripley cammina con Alejandro lungo il canale vicino casa per poi spingerlo in acqua. Poi la donna scappa, esce fuori dall’inquadratura, per poi ricomparire nuovamente insieme ai vicini di casa. La sciagurata e mamma-assassina ha tentato anche di depistare le indagini.

La donna ha riferito agli investigatori di aver portato il figlio a passeggio in un altro canale. Ma la madre di Alejandro ha simulato addirittura il rapimento di suo figlio dopo aver tentato di annegarlo due volte, dice la polizia.  Patricia Ripley ora è trova ora ad affrontare le accuse di omicidio premeditate. Riprese pubblicate lunedì sembrano mostrare come la donna abbia spinto suo figlio in acqua, in quello che la polizia dice sia stato il suo primo tentativo di ucciderlo. Il filmato ottenuto da Univision mostra Ripley che cammina con Alejandro, accarezzandogli la testa, e poi sembra spingerlo nel canale.

In un’intervista, l’avvocato di Stato di Miami-Dade Katherine Fernandez Rundle ha detto che Ripley apparentemente ha cercato di affogare suo figlio nel complesso Kendall Acres Condominium, dove è stato girato il filmato, ma i residenti nelle vicinanze lo hanno salvato. Quindi, ha dichiarato Fernandez Rundle, Ripley ha portato suo figlio su un altro canale al Miccosukee Golf and Country Club.  Il padre del ragazzo, Aldo Ripley, è scoppiato in lacrime dopo il primo interrogatorio. Tra un singhiozzo e l’altro ha dichiarato: “Adoriamo Alejandro, e ci siamo arrabbiati per tutto quello che hanno detto su mia moglie. Non è reale”. “Sfortunatamente” per la donna e la famiglia che si stringe attorno all’assassina le immagini la incastrano: Patricia Ripley ha ucciso suo figlio.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply