UDINESE-NAPOLI 1-1, AZZURRI IN CRISI NERA, RECORD DI PARTITE SENZA VITTORIA

100

Alla Dacia Arena Udinese-Napoli si dividono la posta in palio con il risultato di 1-1.

Nel primo tempo il Napoli fa possesso palla e schiaccia per lungo tempo l’Udinese nella sua metà campo. I bianconeri faticano ad alzare il baricentro nella prima mezz’ora, ma la squadra di Gotti tiene il campo in maniera ordinata quanto basta a spegnere i tentativi piuttosto confusi del Napoli di creare pericoli dalle parti di Musso. Il primo tiro verso la porta è dei friulani con un tiro da fuori di Fofana al 28esimo, alto sopra la traversa. 4 minuti dopo I bianconeri sbloccano il risultato in contropiede Con Lasagna. Fofana lancia in verticale, per vie centrali, l’attaccante che si inserisce in area e con un diagonale rasoterra fa passare il pallone sotto le gambe di Meret in uscita, spedendolo nell’angolino. La manovra ospite si fa ancora meno incisiva. L’unico brivido arriva al 42esimo con un cross di Mario Rui che sfila davanti alla linea di porta dell’Udinese che nessuno riesce a toccare, prima della deviazione di Stryger Larsen in angolo.

Il Napoli, costretto a rimediare allo svantaggio, accelera il ritmo. L’Udinese regge bene l’assedio e prova a ripartire in contropiede. Non sembra mai essere in pericolo, subendo improvvisamente al 24esimo il pareggio del Napoli con un sinistro di Zielinski dal limite. Musso resta fermo e guarda la palla insaccarsi sul secondo palo. L’Udinese accusa il colpo e il Napoli va vicino al raddoppio con un tiro al volo di Mertens sugli sviluppi di un corner che termina di poco sul fondo. La partita si innervosisce e si infiamma nel finale. Il Napoli stringe in assedio l’Udinese con una raffica di calci d’angolo mantenendo invariato il risultato.

Sembra non finire mai la crisi del Napoli che non riesce in nessun modo a tornare a vincere. L’ultima volta che gli azzurri non hanno vinto per 8 partite di fila fu nel 2010 sotto la guida Mazzarri. La zona Champions dista 8 punti, distanza che non può fare altro che aumentare se Ancelotti non riesce a dare una svolta sotto il punto di vista dei risultati.

PhotoCredit: Bruno Fontanarosa




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *