Usa: coronavirus, meno di metà dei cittadini vuole farsi somministrare il vaccino 

Breaking News

Gli Stati Uniti sono vicini ad approvare la distribuzione e la somministrazione del vaccino contro la Covid-19 sviluppato da Pfizer e Biontech, ma meno della metà dei cittadini statunitensi intende farsi vaccinare. È quanto emerge da un sondaggio del Norc Center for Public Affairs. Il sondaggio, effettuato lo scorso 3 dicembre, ha coinvolto 1.117 cittadini statunitensi adulti, di cui solo il 47 per cento ha affermato che intende vaccinarsi contro il coronavirus. Il 27 per cento degli intervistati si e’ detto incerto, mentre il 26 per cento si è detto categoricamente contrario alla vaccinazione. Il sondaggio ha rilevato significative variazioni demografiche: intende vaccinarsi il 62 per cento dei cittadini statunitensi di età superiore a 60 anni, e appena il 36 per cento dei cittadini di età inferiore a 45 anni. Il sondaggio rileva anche il livello di fiducia dell’opinione pubblica nei confronti delle autorità: il 58 per cento degli intervistati esprime “grande fiducia” negli “esperti di salute pubblica”, ma meno della metà – il 48 per cento – esprime la medesima opinione di Anthony Fauci, e percentuali ancora inferiori riconoscono appieno l’autorevolezza di agenzie federali come i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (46 per cento), la Federal Drug Administration (41 per cento) e l’Organizzazione mondiale della sanità (36 per cento).

Loading Facebook Comments ...

leave a reply