Breaking News

VENEZUELA ANCORA AL BUIO, ESPLOSO UN TRASFORMATORE A CARACAS

Tornano senza energia elettrica le zone dell’area metropolitana della di Caracas

Durante la notte scorsa è esploso un trasformatore elettrico a Baruta, nella periferia di Caracas, distrutto totalmente dalle fiamme, e l’incidente ha portato a una nuova interruzione dell’erogazione elettrica in vari punti della zona metropolitana della capitale venezuelana, dove era stata parzialmente ristabilita ieri. I media locali pubblicano ieri foto del trasformatore distrutto dalle fiamme, mentre sui social circolano vari video della violenta esplosione, avvenuta intorno alla mezzanotte apparentemente a causa di un surriscaldamento dei circuiti dopo il ristabilimento della corrente.

Il trasformatore si trova nello stesso quartiere dove, poche ore prima, decine di persone sono state arrestate durante il saccheggio di un centro commerciale. A causa della distruzione della struttura, sono tornate al buio le zone di Santa Ines, Concresa, Prados del Este, El Penon, Alto Prado, Manzanares, Baruta, La Tahona e Barrio Santa Cruz. Il caos in Venezuela si ripercuote anche in altri ambiti. Infatti e stato impedito l’accesso al vescovo all’ospedale infantile Monsignor Tulio Ramirez, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Caracas a cui è stato vietato di visitate l’ospedale infantile José’ Manuel de los Rios, uno dei principali della capitale venezuelana, dove intendeva celebrare la messa per i bambini ricoverati e le loro famiglie. In immagini diffuse dai media locali si vede monsignor Ramirez bloccato davanti alla porta della struttura sanitaria, in compagnia di vari medici in camici bianchi e fedeli cattolici che intonano canzoni religiose, mentre parla con agenti delle forze di sicurezza. L’ospedale J.M. de los Rios è stato al centro di informazioni contrastanti dall’inizio del blackout che paralizza il Venezuela da giovedì scorso: sui social sono state pubblicate testimonianze di famigliari di bambini ricoverati che denunciavano gravi problemi al suo interno, mentre ieri Telesur, canal news progovernativo, ha diffuso un reportage nel quale si informava che la situazione sul posto era completamente normale.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply