Breaking News

VIKING SKY, AVARIA ALLA NAVE CAUSATA DALL’OLIO TROPPO BASSO

Norvegia: l’avaria alla nave causata dall’olio troppo basso Il livello era al minimo e ha mandato in blocco il motore.

Un enorme gioiello dei mari in grave difficoltà e con un motore in panne durante una tempesta con onde alte fino a otto metri per la banale ragione di mancanza d’olio. Lo hanno stabilito le varie inchieste avviate dalle autorità marittime norvegesi, in riferimento all’incidente occorso alla nave da crociera Viking Sky, che il 23 marzo scorso navigava con 1.300 passeggeri, nella regione di More og Romsdal, a Ovest della Norvegia, a 2,5 miglia dalla costa. Dopo aver portato in salvo alcune centinaia di passeggeri – tra i quali i feriti, 36 dei quali hanno fatto ricorso alle cure ospedaliere – con elicotteri che hanno fatto la spola tra la nave e la terra, sfidando il vento a 38 nodi, la Viking Sky è riuscita a manovrare, con i motori funzionanti e con l’assistenza di rimorchiatori, fino a raggiungere Vestbaseà Kristiansund, un terminal attrezzato per il “Oil&Ga”, dove resterà per qualche settimana per le riparazioni. Secondo quanto accertato, l’olio nel motore che si è fermato era al minimo del livello stabilito.

Probabilmente, però il violento beccheggio della nave a causa delle onde alte ha fatto sì che le pompe di lubrificazione si arrestassero mandando in blocco il motore automaticamente. La Viking Sky è stata consegnata a inizio 2017 dallo stabilimento navale Fincantieri di Ancona a Viking Ocean Cruises, la terza delle circa venti ordinate dall’armatore al gruppo triestino. Pochi giorni fa è iniziata la costruzione della settima unità. Le unità Viking sono costruite secondo le più recenti normative in tema di navigazione e fornite dei più moderni sistemi di sicurezza, compreso il “Safe return to port”. nave in avaria, motore in panne per carenza olio .

 

Loading Facebook Comments ...

leave a reply

Hashtag24News

Altri articoli di interesse