Breaking News

Vo’ on the Folks, arrivano Violeta Grecu e il cubano Ernesttico

Due concerti in scena il 17 febbraio alla Sala della Comunità di Brendola con le musiche del mondo. Protagonisti della seconda serata del festival vicentino saranno le sonorità latin jazz e la tradizione dell'est Europa.

La Sala della Comunità di Brendola, nel vicentino, ospita sabato 17 febbraio un doppio spettacolo con il percussionista e producer cubano Ernesttico  e Violeta Grecu, una delle più importanti e riconosciute artiste moldave, con all’attivo diverse collaborazioni con l’Orchestra Nazionale. I due musicisti si alterneranno sul palco, per poi dar vita a una inedita e esibizione finale insieme, nell’ambito di Vo’ on the Folks 2024. Dopo il successo della serata inaugurale con il gruppo ungherese Sondorgo, la XXVIII edizione della rassegna musicale diretta da Paolo Sgevano accoglie due poliedrici artisti che per la prima volta si incontrano sullo stesso palco con una performance che si annuncia imprevedibile.

Ad aprire la serata, alle ore 21, sarà Violeta Grecu (conosciuta anche come Violeta Botezatu). Nella musica dell’artista moldava ritroviamo il valore delle sue origini, con la sua esperienza nel campo della musica tradizionale e del jazz. Diplomata sia in pianoforte che in canto, esperta di danze tradizionali dei paesi dell’Est Europa, Violeta Grecu suona in maniera impeccabile il pianoforte, il mandolino, la fisarmonica e la cobza (antico strumento a corde di origine popolare diffuso in Moldavia e Romania, evoluzione locale dell’oud turco e del barbat persiano). Ascoltare un suo concerto è un’esperienza unica, la sua figura dolce e sensibile fa da contrappunto alla sua voce calda e potente, le sue movenze delicate non stonano con la sua tecnica e i suoi virtuosismi alla cobza o al piano.

Dopo di lei toccherà a Ernesto Rodríguez Guzmán, in arte Ernesttico. Il musicista e produttore originario de L’Avana torna a esibirsi al Vo’ on the Folks dopo il successo del concerto del 2014 al fianco di Antonella Ruggiero e Maurizio Camardi con un live set che fonde la ricerca di nuove forme di fraseggio, sia timbriche che ritmiche, e una combinazione esplosiva di percussioni, batteria, sintetizzatori e voce. Attivo dalla metà degli anni 80, Ernesttico ha iniziato a farsi conoscere con l’Orchestra del Cabaret Tropicana e col pianista Emiliano Salvador, col quale inizia a girare nei più importanti festival non solo in patria, ma anche in Europa e Sud America. Da quel momento inizia a farsi notare nell’ambiente musicale e nel 1995, ingaggiato da Pino Daniele, arriva in Italia. Nel nostro Paese, oltre che con il cantautore napoletano, ha collaborato, tra gli altri, con Eros Ramazzotti, Jovanotti, Anna Oxa, Irene Grandi, Zucchero, solo per citarne alcuni. Nel corso della sua carriera ha suonato, registrato e diviso il palco con grandi nomi internazionali come Gloria Estefan, Pat Metheny, Noa, Omar Sosa, Gonzalo Rubalcaba, Hevia e Horacio El Negro Hernandez.

Loading Facebook Comments ...

leave a reply