WIKILEAKS: CNN, ASSANGE ERA IN CONTATTO CON INTELLIGENCE RUSSA

55

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange era in contatto con l’intelligence russa e aveva ricevuto personalmente materiale hackerato sulle elezioni americane del 2016, durante una serie di incontri all’ambasciata dell’Ecuador a Londra. È quanto rivela la Cnn grazie a documenti ottenuti in esclusiva e che affermano che ”non ci sono dubbi” che Assange fosse in contatto con l’intelligence russa. Gli incontri con gli 007 russi e con gli hacker di alto livello sarebbero avvenuti nella sede diplomatica dove Assange ha vissuto per 7 anni e che avrebbe trasformato in un vero e proprio centro di comando. Da qui avrebbe orchestrato una serie di rivelazioni dannose che hanno scosso la campagna per le elezioni presidenziali del 2016 negli Stati Uniti. La Cnn ha quindi rivelato che sempre nell’ambasciata di Quito Assange ha anche acquisito un nuovo potente hardware di calcolo e di rete per facilitare il trasferimento dei dati poche settimane prima che WikiLeaks ricevesse materiale hackerato da agenti russi. Queste rivelazioni provengono da centinaia di rapporti compilati per il governo dell’Ecuador da UC Global, una società privata di sicurezza spagnola, e ottenuti dalla Cnn. Assange ha sempre negato di aver lavorato per il Cremlino e insistito sul fatto che la sua fonte ”non fosse il governo russo o uno Stato”.




Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *